Tanqueray Gordon & Co.

Tanqueray Flor de Sevilla

Alcol %

41.3

Formato

0,7l

Classificazione

GI

Punteggio

GI.3

Temperatura di servizio

4°/6° C

Mood per gustarlo

Da degustare liscio o su cubetti di ghiaccio, può costituire la base di raffinati cocktail quali il Tom Collins e il Cosmopolitan.

Distillato

Cereali

Allergeni

No

Ingredienti

Agrumi, ginepro e coriandolo.

Nazione

Scozia

Distribution

€ 23.30

Scheda tecnica Tanqueray Flor de Sevilla

Il “Flor de Sevilla” è un Gin prodotto in una delle più celebri e antiche distillerie scozzesi. Fondata nei primi decenni dell’800, Tanqueray ha sempre prodotto distillati di qualità e ancora oggi è uno dei marchi di riferimento per gli appassionati. La ricetta del Gin Tanqueray prodotto oggi, è esattamente la stessa codificata nel 1830 e prevede l’utilizzo di 4 principali botanicals: ginepro toscano, radice di angelica, coriandolo e liquirizia a cui poi si aggiungono un’altra serie di erbe e piante accuratamente selezionate, in modo da creare un gusto armonioso ed equilibrato. Le distillazioni si svolgono utilizzando alcol di grano, che viene addizionato con acqua demineralizzata e acqua proveniente da fonti purissime prima di procedere con l’infusione delle botaniche. Un procedimento che permette un’estrazione delicata di aromi particolarmente fini ed eleganti. Il segreto di questo Gin consiste nell’utilizzo della arance di Siviglia, che conferiscono un tocco mediterraneo e agrumato al distillato.

Cantina

Tanqueray Gordon & Co.
Charles Tanqueray nacque nel 1810 a Tingrith, nel Bedfordshire, discendente da una famiglia francese di argentieri, trasferitasi in Inghilterra nel XVIII secolo; qui la famiglia cambiò mestiere e per tre generazioni si impegnarono in ambito religioso. Nel 1830, Charles Tanqueray ruppe con la tradizione e, dopo un approfondito studio delle erbe e vari anni di sperimentazioni, definì la ricetta per un gin e aprì una distilleria in Vine Street, nel distretto di Bloomsbury a Londra, un'area nota in quel periodo, per le acque di sorgente[2]. Alla morte di Charles, avvenuta nel 1868, la compagnia passò sotto la direzione del figlio, allora ventenne, Charles Waugh Tanqueray. La politica del figlio puntava alla crescita nel mercato internazionale e, nel 1897, prese contatto con Reginald C.W. Currie, capo della distilleria Gordon & Company. L'anno successivo le due compagnie si fusero nella Tanqueray Gordon & Company e la produzione venne trasferita in Goswell Road, distretto di Clerkenwell, sito della distilleria Gordon. Dopo la fusione l'attenzione venne focalizzata sul mercato statunitense, ancor oggi mercato principale del gin Tanqueray. Charles Henry Drought Tanqueray, divenne il primo dirigente della nuova compagnia. Nel 1922 la compagnia si unì alla Distillers Comapany, un'organizzazione di distillatori scozzesi, acquisita nel 1986 dalla Guinness e oggi gruppo della Diageo. Durante la seconda guerra mondiale la distilleria fu pressoché distrutta completamente. Dopo la campagna aerea contro Londra del 1941, solo uno dei distillatori (conosciuto come "Old Tom") si salvò, ed è tutt'oggi utilizzato nella distilleria di Cameronbridge, in Scozia. Il gin Tanqueray è per la maggior parte prodotto proprio in Scozia, a dispetto di quanto indicherebbe il nome "London dry gin", che si riferisce bensì al tipo di processo di distillazione.