Maculan

Maculan Dindarello

Alcol %

11.5

Formato

0,75 ltr

Dosaggio

130 g/l

Temperatura di servizio

10°/12° C

Annata

2020

Località

Italia - Veneto

Vitigni

Moscato (100%)

Distribution

€ 16.13

Scheda tecnica Maculan Dindarello

Il “Dindarello” di Maculan è un Passito realizzato con i migliori grappoli provenienti dalle vigne di Moscato Bianco che, al termine della vendemmia, vengono posti ad appassire per circa un mese in fruttaio. Una volta che gli acini si sono disidratati, concentrando zuccheri e aromi, si procede alla fermentazione in serbatoi d’acciaio inox. Il vino matura per qualche mese in vasca d’acciaio prima d’essere imbottigliato. Nel calice ha un colore giallo paglierino con luminosi riflessi dorati. Il bouquet ricorda il profumo di zagara, fiori bianchi, agrumi, frutta tropicale e morbide sfumature mielate. Il sorso è armonioso, con uno straordinario equilibrio tra la ricchezza aromatica e la freschezza finale. Un Passito ideale per chi non ama le dolcezze eccessive e stucchevoli.

Colore

Giallo paglierino.

Abbinamenti

Ottimo in abbinamento con dolci di pasticceria, crostate di frutta, focacce caserecce e anche dolci con creme.

Sapore

È dolce e freschissimo, equilibrato e pieno, con persistenza lunga e gradevole.

Profumo/Olfatto

Profumo straordinariamente intenso con sentori tipici della varietà, di miele e fiori.

Cantina

Maculan
È da ben tre generazioni che la famiglia Maculan seleziona e vinifica le migliori uve di Breganze, un incantevole paese ai piedi dell’Altopiano di Asiago. In un luogo particolarmente favorevole alla viticoltura, grazie al clima mite e per merito della grande fertilità dei terreni, arrivano a perfetta maturazione tanto le varietà autoctone come il tai, il friulano, il vespaiolo o il moscato, quanto le uve internazionali come il cabernet sauvignon, il merlot e lo chardonnay, che nelle terre di Breganze hanno trovato le condizioni per esprimersi al meglio. Tutto ha avuto inizio a ridosso della metà del XX secolo, nel 1947 con precisione, grazie all’impegno e alla volontà di Giovanni Maculan e del figlio Fausto che, con caparbietà e passione, hanno dato il via a quella che attualmente è una dinamica realtà vitivinicola. Oggi le figlie dello stesso Fausto, Angela e Maria Vittoria, affiancano con entusiasmo il padre nella direzione dell’azienda, che come agli esordi continua a produrre vini ricchi di personalità, sempre eleganti, particolarmente longevi, straordinari ambasciatori di questo fazzoletto di terra in provincia di Vicenza. Suddivisi in vari appezzamenti, al momento i vigneti di cui l’impresa dispone coprono una superficie di circa quaranta ettari, dei quali venti sono di proprietà e altri venti invece in affitto. Su suoli di origine vulcanica, dove si alternano formazioni tufacee e basaltiche, e sfruttando esposizioni ottimali, vengono allevati e raccolti frutti eccellenti. Grappoli che sono lavorati negli storici locali di cantina, situati al centro del paese di Breganze: unendo le più antiche tradizioni con le moderne tecnologie enologiche, prendono vita le 700 mila etichette annue, che rispondono ai nomi di “Dindarello”, “Brentino”, “Crosara”, “Madoro”, “Ferrata” e “Trevolti”, per citarne solamente alcune. Vini che a partire dal Torcolato fino ad arrivare agli Spumanti, passando per i Bianchi, per i Rossi e per i Rosati, quando rimandano al nome “Maculan” sono senza mezzi termini figli di quella che è la più alta eccellenza di Breganze e dell’intero territorio vicentino.

Altri prodotti che potrebbero piacerti