Havana Club Internation S.A.

Havana Club 3 - 1l

Alcol %

40%

Formato

1l

Temperatura di servizio

10-12 °C

Nazione

Cuba

Distribution

€ 19.52

Scheda tecnica Havana Club 3 - 1l

Rum cubano internazionale per eccellenza, Havana Club nasce nel 1878 per mano di José Arechabala, quando aprì la sua distilleria a Cardenas, lungo le coste dell’isola di Cuba. Scegliere il nome fu un gesto quasi automatico: Havana come la celebre località e Club per omaggiare il mondo notturno di L’Havana. Molte furono le vicissitudini che la distilleria dovette affrontare ma la svolta vera e propria ci fu dopo la Rivoluzione, quando venne costruita una nuova sede a Santa Cruz del Norte, sotto l’occhio vigile dei migliori Maestros Roneros; da quel momento Havana Club non ha mai smesso di primeggiare nel mondo dei Rum!

Invecchiato per tre anni in botti di rovere, presenta un colore giallo paglierino molto pallido. Al naso emana aromi di zucchero di canna e sentori di fruttati di papaya e banana uniti a spezie dolci. Sorso gentile, di carattere, con alcol in evidenza ma contornato da una giusta morbidezza, scorre con toni lievemente affumicati dati dalla permanenza in legno. Tiene compagnia la persistenza, particolare, di pera candita.

Difficile immaginare un Daiquiri o un Mojito senza di lui!

Cantina

Havana Club Internation S.A.
È conosciuta anche come “l’isola del Rum”, ovvero come la terra in cui la migliore canna da zucchero, l’ideale clima caraibico, e l’abilità dei “Maestros Roneros”, si uniscono per andare a creare distillati unici al mondo. Cuba può essere considerata come la patria d’origine del Rum, inizialmente nato come bevanda ottenuta dalla fermentazione di canna da zucchero, poi nel XIX secolo divenuto il Rum che oggi conosciamo, grazie all’introduzione degli alambicchi di rame, e grazie anche all’intuizione di Pedro Diago, che per primo ebbe l’idea di lasciare invecchiare il distillato utilizzando vasi di coccio interrati. Con il tempo, poi, il Rum divenne sempre più raffinato, e iniziò a conoscere una diffusione sempre maggiore, in particolare nel momento in cui iniziò a essere consumato all’interno delle corti reali e nobiliari. Nel 1860 la popolarità del Rum prodotto a Cuba raggiunse livelli talmente alti al punto che l’isola era arrivata a contare ben oltre mille distillerie. Oggi, se c’è un marchio che nel mondo simboleggia quello che è il miglior Rum cubano, questo brand è senza dubbio “Havana Club”, il distillato più bevuto nell’isola caraibica, capace di incarnare come nessun altro le più antiche tradizioni cubane della produzione di Rum. Affidandosi all’esperienza, alle competenze e alle conoscenze dei migliori “Maestros Roneros”, ad Havana Club, forse più che a ogni altra distilleria, va riconosciuto il merito di aver preservato l’arte di produrre e invecchiare quelli che possono essere considerati senza mezzi termini come i migliori Rum del mondo. E in tutto questo i segreti non sono molti, bensì sono il metodo e il rigore i fattori che portano a ottenere distillati eccellenti. Partendo dalla selezione delle migliori materie prime, si passa al processo di distillazione, per poi arrivare alla fase dell’invecchiamento, durante la quale sono effettuate miscelazioni e blend. Añejo, Añejo Especial e Selección de Maestros: quelli targati “Havana Club” sono Rum semplicemente eccezionali.