Contadi Castaldi

Contadi Castaldi Brùt

Tipologia

Franciacorta

Tipologia 2

Brut

Alcol %

12.5

Formato

0,75 ltr

Dosaggio

6 g/l

Temperatura di servizio

8/10°C

Annata

SA

Località

Italia - Lombardia

Vitigni

Chardonnay (80%), Pinot Bianco (10%), Pinot Nero (10%)

Distribution

€ 17.69

Scheda tecnica Contadi Castaldi Brùt

Il Brut di Contadi Castaldi proviene da un uvaggio costituito in maggioranza da Chardonnay, con piccoli saldi di Pinot Bianco e Pinot Nero. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox, mentre per l'affinamento si utilizzano in parte contenitori d'acciaio e in parte barrique. Successivamente lo spumante affina sui lieviti per 20-26 mesi, ed è proprio quest'ultima sosta ad arricchire il vino donandogli profondità e spessore.

Colore

Al bicchiere ha colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, animato da un perlage fine e persistente.

Abbinamenti

Ottimo per l'aperitivo, non disdegna una frittura di paranza come delle cozze gratinate ma è da provare anche con vellutate.

Sapore

La bocca è tesa e croccante, fresca e verticale, sapida, raffinata e con un finale persistente molto piacevole.

Profumo/Olfatto

Al naso è fresco, con note floreali di tiglio, sfumature di agrumi, pesca bianca e pepe verde.

Cantina

Contadi Castaldi
La cantina Contadi Castaldi rappresenta una sintesi perfetta della storia della Franciacorta, che con i suoi diciannove comuni altamente vocati a un’agricoltura d’eccezione, già nel XVI secolo produceva vini eccellenti. È infatti sin dal 1500 - periodo di più grande splendore della Repubblica di Venezia - che i vini della Franciacorta erano destinati alle tavole di principi, re, nobili e ricchi mercanti della Serenissima. La splendida Venezia è stata per la Franciacorta un florido mercato d’elezione, un vero e proprio trampolino di lancio, attraverso il quale gli stessi vini franciacortini hanno iniziato a essere conosciuti in tutto il mondo. Con il nome che prende vita dall’unione di due termini distinti - i “contadi” erano nel Medioevo le contee della Franciacorta, mentre i “castaldi” erano i signori delle contee - la cantina è nata come una costola di Bellavista, e attualmente appartiene allo stesso gruppo di cui fa parte la casa madre: “Terra Moretti”. Costruita riadattando quella che un tempo era l’antica fornace di Biasca, la Contadi Castaldi si trova ad Adro, in provincia di Brescia, è stata fondata nel 1987, e soprattutto si è affermata in pochissimi anni grazie all’elevatissima qualità media dei propri Spumanti. Tutto è iniziato con il Satèn, tipologia da sempre al centro del progetto aziendale, nonché Franciacorta morbido e vellutato, al quale via via si sono affiancati gli altri vini, tutti di grande personalità, intimi ed espressivi, fragranti e sempre caratterizzati da una profondità organolettica non comune. Dal Satèn si passa al Brut, al Rosé e al Dosaggio Zero, fino ad arrivare alle etichette di “nuova generazione”, che includono vini meno tradizionali ma allo stesso tempo intriganti e di sicuro livello. Potendo attualmente contare su una superficie vitata di proprietà di 18 ettari, ai quali si aggiungono altri 112 ettari in affitto, la produzione della cantina Contadi Castaldi si attesta attualmente su una media di 90mila bottiglie annue: Spumanti dal fascino assoluto, che puntualmente impressionano per complessità, struttura, carattere, freschezza, equilibrio e profondità.