Guinness

Guinness Hop House Lager 13

Alcol %

5

Formato

0,33l

Temperatura di servizio

4°/6° C

Allergeni

Glutine

Nazione

Irlanda

Distribution

€ 1.93

Scheda tecnica Guinness Hop House Lager 13

Il nome Hop House 13 deriva proprio da “Hop Store n°13”, il magazzino all’interno del St. James’s Gate in cui sono contenuti i luppoli Galaxy, Topaz e Mosaic necessari per la preparazione. Si tratta di una double hopped lager creata proprio all’interno del St. James’s Gate di Dublino. È qui che nel 2015 sei esperti mastri birrai hanno dato vita a questa nuova birra partendo dal lievito originale Guinness. Una delle caratteristiche è la doppia lavorazione dei 3 luppoli: partendo dal bollitore si genera quell’inconfondibile sapore amaro, quindi si passa alla centrifuga per far sprigionare il delicato aroma riconoscibile all'olfatto prima ancora della bevuta.

Abbinamenti

Birra ideale per piatti semplici dal gusto ricco come pizza, grigliate di carne o cucina mediterranea ed è anche capace di esaltare sapientemente le più amate ricette asiatiche.

Cantina

Guinness
Arthur Guinness incominciò a produrre birra a Leixlip per poi trasferirsi alla celebre St. James's Gate Brewery, a Dublino nel 1759. Tale sito era abbandonato ed affittato a Arthur Guinness per 45 sterline all'anno per un contratto lungo 9000 anni. Per quanto la Guinness sia la birra nera per eccellenza e quantomeno la più conosciuta, il particolare procedimento stout di tostatura non fu inventato da Arthur Guinness, ma è risalente ad almeno 50 anni prima della sua nascita. Il nome Guinness dei primati deriva dalle "Birrerie Guinness", di cui sir Hugh Beaver, inventore del celebre libro, era amministratore delegato; da molti anni il libro e l'industria non sono più associati, tuttavia i nuovi editori hanno deciso di mantenere il nome per consolidare i legami col passato, mentre le birrerie non hanno protestato perché lo hanno visto come un modo vantaggioso di farsi pubblicità senza essere sponsor del libro.