Krug

Krug Grande Cuvée

Tipologia

Brut

Alcol %

12

Formato

0,75 ltr

Dosaggio

8 g/l

Temperatura di servizio

8°/10° C

Annata

SA

Località

Francia - Champagne

Vitigni

Pinot nero (43%), Chardonnay (35%), Meunier (22%)

Distribution

€ 220.00

Scheda tecnica Krug Grande Cuvée

Krug Grande Cuvée nasce dal sogno di un uomo, Joseph Krug, quello di offrire ogni anno il migliore Champagne di sempre, indipendentemente dalle variazioni climatiche. Fin dal 1843, la Maison Krug onora questa missione con ogni nuova edizione di Krug Grande Cuvée: la massima espressione dello Champagne. Viene ricreata ogni anno, spingendosi oltre il concetto di annata, sempre a partire da un blend di oltre 120 vini di oltre 10 annate diverse. La ricchezza dei sentori e degli aromi ottenuti da questo sapiente assemblaggio sarebbe impossibile da esprimere con i vini di una singola annata.

Colore

Dorato, bollicine fini e vivaci, un 'autentiva promessa di piacere.

Abbinamenti

Si presta a una moltitudine di abbinamenti culinari, dai più semplici ai più ricercati, dal parmigiano stagionato al rombo al tartufo. Questo Champagne può essere scelto come aperitivo, accompagnato da prosciutto di Jabugo e comté stagionato oppure in abbinamento a ostriche, scampi grigliati, pietanze indiane o marocchine, nonché dolci come carrot cake, tarte tatin o cheese cake.

Sapore

Note di nocciola, torrone, zucchero d'orzo, gelatina di frutta, agrumi, mandorle, brioche e miele.

Profumo/Olfatto

Aromi di fiori appena sbocciati, frutta matura e secca, marzapane, pan pepato e agrumi.

Cantina

Krug
Tutto inizia nel 1834, quando il giovane Joseph Krug, lungimirante anticonformista, appena arrivato in Francia dalla natia Germania, comincia a lavorare nelle cantine di Jacquesson. Un’esperienza che in pochi anni gli permetterà di avere un’idea precisa di Champagne, e che lo porterà poco più tardi, nel 1843 con esattezza, a fondare una Maison tutta sua, allo scopo di produrre Champagne che fossero in grado di distinguersi non solo per la qualità più assoluta, ma anche per una personalità ben definita, sempre riconoscibile. È questa la storia di un uomo determinato come pochi altri, guidato da una filosofia che non ammetteva compromessi, e che comprese per primo che l'essenza dello Champagne è, prima di tutto, il piacere in sé. Una persona, Joseph Krug, che voleva offrire ai propri clienti il massimo del piacere, ogni anno, indipendentemente dalle differenze climatiche che ogni stagione e ogni vendemmia si portavano dietro. Lo stile Krug viene subito espresso grazie ad attente maturazioni in grandi botti di rovere, e per merito di prolungati contatti con i lieviti. Uno stile che da secoli è tramandato di padre in figlio, e che è oggi ancora meravigliosamente immutato. A partire dal 1999, la Maison fa parte del gruppo del lusso LVMH, ma l’approccio rimane sempre lo stesso, quello degli inizi, non convenzionale, e volto a esaltare l’individualità di ogni singolo appezzamento vitato, in cuvée prestige che si rinnovano di anno in anno, nel segno della continuità. E allora, oltre al Krug Rosé e ai Millesimati, ecco il Krug Brut “Grande Cuvée”, per citare quello che è l’icona della Maison, ovvero uno Champagne che nasce da 250 vigneti diversi, e che raggruppa ben 150 vini di riserva, alcuni dei quali fatti invecchiare fino a 15 anni. Un meticoloso savoir-faire, che porta alla creazione di vini unici, di Champagne irripetibili, di cuvée straordinarie.