Laurent-Perrier

Laurent Perrier Ultra Brut – 0.75l

Alcol %

12%.

Formato

0.75l

Temperatura di servizio

6-8 ˚C

Annata

SA

Località

Francia - Champagne

Vitigni

Chardonnay (52%,%), Pinot Nero (48%%)

Distribution

€ 53.68

Scheda tecnica Laurent Perrier Ultra Brut – 0.75l

L'Ultra Brut di Laurent-Perrier proviene da una selezione rigorosa di uve il cui alto potenziale alcolico e la bassa acidità permettono di raggiungere l'equilibrio ricercato dalla Maison senza alcuna aggiunta di zucchero.

L'assemblaggio dell'Ultra Brut di Laurent-Perrier è composto da chardonnay (55%) e pinot noir (45%) a cui si aggiungono 1 o 2 vini di riserva di un'annata complementare. Più di 15 cru sono utilizzati nella fabbricazione di questo vino, che beneficia di un minimo di 6 anni di invecchiamento in cantina.

Colore

Il colore è chiaro e cristallino.

Sapore

Un vino molto puro, delicato e arioso con un finale lungo e persistente.

Profumo/Olfatto

Intenso e complesso, il naso mescola note fruttate (agrumi, frutti bianchi), note floreali (caprifoglio) e iodio, rafforzando la deliziosa sensazione di freschezza.

Cantina

Laurent-Perrier
Per scoprire le origini della Maison Laurent-Perrier bisogna risalire al lontano 1812, anno in cui la cantina venne fondata da André e Michel Pierlot. Situata a Tours-sur-Marne, nella Champagne-Ardenne, è nel 1881 che vennero scritte le sorti aziendali, nel momento in cui Eugene Laurent, cantiniere dei Pierlot, decise insieme alla moglie Mathilde Emilie Perrier di rilevare la maison assumendone la guida, e in seguito cambiandone il nome per l’appunto in Laurent-Perrier. Da qui, tra varie vicissitudini, la storia ci conduce fino a Mary-Louise Lanson de Nonancourt prima, e a suo figlio Bernard poi, il quale rappresenta la vera anima degli champagne che si possono degustare oggi. Caratterizzati dall’utilizzo principalmente di uve chardonnay e pinot noir - fatta eccezione per il Cuvée Rosè ottenuto esclusivamente da uve di pinot noir - gli Champagne Laurent-Perrier riposano almeno quattro anni prima di essere commercializzati. Attualmente guidata dalle figlie di Bernard, Alexandra e Stephanie Lanson de Nonancourt, la Maison conta oggi 150 ettari vitati e si distingue per uno stile speciale e unico, dovuto senz’altro anche alla maniacale ricerca della perfezione in tutti i passaggi produttivi, partendo dai filari per arrivare alla bottiglia. In vigna, l’approccio è minimalista, per cui si tende a coltivare le piante rispettando al massimo l’ambiente, la natura e l’ecosistema. In cantina, non diversa è la filosofia seguita: vinificando separatamente ogni singolo appezzamento, la maison Laurent-Perrier è dagli anni ’50 che lavora le uve in acciaio e a temperatura controllata, così da mantenere intatta e inalterata la freschezza e la complessità aromatica del frutto. In fase di spumantizzazione, infine, ogni passaggio è controllato con metodo e rigore, impiegando le più moderne tecnologie enologiche, sempre utilizzate senza mai surclassare le più antiche tradizioni territoriali. Dal Brut al Rosé, dai Millesimati al “Grand Siècle”, fino al Demi-Sec e all’Ultra Brut, nascono così gli Champagne targati Laurent-Perrier: bollicine senza tempo, tra le più prestigiose che al momento la Francia sia capace di regalare.